Come utilizzare efficacemente gli strumenti più efficaci per trovare il tuo lavoro ora a 40 anni ma anche 50 o 60

Di questi tempi è importante curare i passaggi basilari della carriera lavorativa utilizzando gli strumenti più efficaci per trovare la strada giusta in un mondo del lavoro in rapido cambiamento.

Tieni sempre pronto un CV che funzioni bene

Il Curriculum Vita è la prima pedina da muovere per cambiare lavoro. Trasforma il tuo curriculum esistente in una efficiente macchina da guerra che espone chiaramente ai tuoi interlocutori ( aziende, partner o altro) perchè tu sei la migliore opzione.
Il CV è un documento in continua evoluzione e va considerato come un cantiere sempre sempre aperto, scopri qui come realizzarlo al meglio e come scegliere il modello giusto

Quanto è importante la Lettera di Presentazione?

Se la lettera di presentazione è ancora viva e vegeta c’è una buona ragione. Quando scrivi un curriculum sei spesso limitato nello schema del CV (e se sfori i limiti il curriculum non funzionerà) in una lettera di presentazione puoi spiegare e raccontare molto di te. Puoi cioè convincere chi la legge che ci sono delle ottime ragioni per la quali tu ti stai proponedo per quel ruolo o quella funzione. Un CV informa su datre e dati dellatua vit, una lettera di presentazione descrive che sei e cosa vuoi fare. E spesso questo interessa molto al tuo interlocutore che vuole capirne di più su di te e vale sia che tu ti proponga per un ruolo aziendale o che tu voglia convincere un partner a partecipare ad un tuo progetto.
Leggi i cinque punti essenziali della Lettera motivazionale

Linkedin e i profili social

Quali sono gli strumenti più importanti da utilizzare quando vuoi cambiare lavoro e magari anche vita? Lo sappiamo: il CV, una buona lettera di presentazione ma anche una consolidata rete personale.
LinkedIn li riunisce tutti assieme e aggiunge anche l’interattività.
Ti consente infatti di avere una pagina in cui organizzare chiaramente le tue competenze e la tua esperienza, interagendo con la tua rete e sviluppando il tuo brand professionale.
LinkedIn è uno spazio flessibile e versatile in cui puoi realizzare l’immagine di te che corrisponda esattamente a quella vuoi proporre.
In LinkedIn ci si muove su due binari paralleli: la tua proposta-offerta professionale e contemporaneamente la ricerca attiva di sempre nuove opportunità. E’ però importante che tutto ciò sia costruito in modo completo, chiaro e convincente
Leggi anche: Come utilizzare il web e i social media per cogliere le opportunità lavorative

Cambiare lavoro a 40 anni ma anche 50 o 60

Hai già il tuo progetto per gli anni “anta”?
Ci sono persone (ormai molte) che arrivate alla maturità hanno perso o lasciato per motivi vari il loro lavoro e che vogliono riprogrammare il loro futuro e trovare una nuova strada.
Per loro come per altri è arrivato il momento di fare nuovi progetti e pensare seriamente alla fase successiva: il secondo atto della vita.
Si tratta di un momento cruciale nel percorso lavorativo che molti si trovano ad affrontare quando esperienze e maturità personale ti fanno avvertire necessità nuove ed emerge forte l’esigenza di un cambiamento importante, è una vera e propria svolta.
Arrivare all fase matura delle propria vita ti offre l’opportunità di utilizzare molti dei punti di forza cosolidati nel corso degli anni per sviluppare uno o più progetti che sono espressione di tutto ciò
E’ una fase di transizione molto speciale a cui destinare tutta la tua attenzione per scegliere consapevolmente la prossima fase professionale e personale.
Ti consiglio di leggere: La seconda parte della tua vita e il cambio lavoro a 40 anni, 50 e oltre

Non ce la faccio più. Come cambiare lavoro e vita?

Se non ce la fai più ad andare avanti nella tua attuale situazione potrebbe essere arrivato il momento di dare una svolta alla tua vita e magari trovare una tua attività che ti dia tutte le soddisfazioni che desideri, sotto l’aspetto personale, professionale ed economico.
Il punto cruciale sta proprio nelle fasi iniziali in cui individuare e scegliere quello che sarà il tuo lavoro futuro.
E’ purtroppo molto diffuso l’errore di iniziare la ricerca facendo una lista delle tantissime possibilità di lavorare autonomo. Si tratta di un modo di procedere sicuramente necessario ma che se fatto prematuramente può portare fuori strada.
E’ fondamentale infatti ripartire da te stesso/a con un’accurata analisi di scelte, priorità e motivazioni personali. Solo quando hai un quadro sintetico su tutto ciò, puoi cercare quello che veramente fa al tuo caso

Non sai da che parte iniziare?

Richiedi un video incontro di 30 o 60 minuti con domande e risposte, puoi avere a disposizione un esperto in orientamento professionale e consulenza di carriera per rispondere alle tue domande CLICCA QUI


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *